Xiaomi comunica i modelli che riceveranno Android 10

0
82

♥Puoi seguire WhatsTech anche su Google News, selezionandolo tra i preferiti cliccando sulla stellina ✩ o con gli articoli sul canale Telegram o con i podcast sul canale YouTube.Se vuoi risparmiare con coupon e offerte, entra nel nostro canale Telegram Offerte & Codici Sconto, disponibile anche come Pagina Facebook Offerte & Codici Sconto.

Comunicazione ufficiale da Xiaomi sugli smartphone che saranno aggiornati alla nuova release di Android

La società cinese Xiaomi, attraverso un semplice post sul suo forum, ha comunicato nei giorni scorsi i modelli di smartphone compatibili con l’aggiornamento ad Android Q. E anche a MIUI 11, di conseguenza, fornendo anche delle tempistiche sul rilascio.

Nella parte bassa della lista troviamo i modelli Redmi Note 7 e Redmi Note 7 Pro perché riceveranno l’aggiornamento ad Android 10 nel corso del primo trimestre dell’anno prossimo. Indicativamente tra gennaio e marzo 2020.

Invece, per gli altri dieci modelli riceveranno Android 10 entro la fine di questo anno, diciamo tra  ottobre e dicembre  2019. Ecco quali sono i modelli più fortunati:

  • Xiaomi Mi 9
  • Redmi K20 Pro
  •  Xiaomi Mi 8
  • Mi 8 Screen Fingerprint Edition
  • Mi 8 Explorer Edition
  • Xiaomi Mi Mix 2S
  • Mi Mix 3
  • Xiaomi Mi 9T
  • Mi 9 SE.

I dieci modelli indicati qui sopra riceveranno il nuovo firmware Android 10 nei prossimi mesi. Insieme Miui 11 che è la personalizzazione della società stessa su base Android. Esattamente come fa Samsung per i suoi modelli di smartphone. Però, non è da escludere che la società cinese decida di aggiornare la lista introducendo anche qualche altro modello di smartphone, oltre a questi. Chi non vuole tempi di attesa così lunghi nel rilascio di firmware Android (perchè stesso discorso vale per Samsung e per tutte le aziende che modificano il firmware Android per adattarlo ai propri smartphone), può comunque acquistare i modelli Pixel di Google e ricevere gli aggiornamenti appena vengono rilasciati, in versione stock.

Fonte

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui