Trucchi WhatsApp: come modificare il numero di telefono

Trucchi WhatsApp: come modificare il numero di telefono

Continua l’appuntamento con la nostra guida sui trucchi o funzioni poco conosciute di WhatsApp, rivolta sopratutto a chi ha poca dimestichezza con questa applicazione

Esistono varie funzioni della popolare app di messaggistica che magari non tutti conoscono, per quanto WhatsApp sia largamente diffusa e conosciuta. Anche se il confronto tra WhatsApp e Telegram è, in realtà, una lunga battaglia e vede la seconda ad uno stadio molto più avanzato, con questa guida ci rivolgiamo a chi utilizza l’app acquisita da Facebook qualche anno fa. Quindi parliamo solo di WhatsApp.

Modificare il numero di telefono su WhatsApp

Può succedere di dover cambiare il proprio numero di telefono, per mille motivi. Di solito per scelta personale, oppure per esigenze di lavoro. Ad ogni modo, se si decide di cambiare il numero di telefono, non serve disinstallare e re-installare l’applicazione di WhatsApp. Basta semplicemente cambiare numero, molto più facile. In questo modo si completa la migrazione del proprio account dal vecchio numero al nuovo numero.

N.B. ovviamente per fare questo, la nuova sim deve essere già attiva e abilitata ad inviare/ricevere chiamate.

Trucchi WhatsApp: come modificare il numero di telefono

Per cambiare il numero di telefono associato a WhatsApp basta seguire questi semplici passaggi:

  • Clicca sull’icona di WhatsApp;
  • Apri l’applicazione e segui il percorso di ImpostazioniAccountCambia numero;
  • Adesso clicca su “Avanti“;
  • Inserisci il vecchio numero di telefono in alto;
  • Ora inserisci il nuovo numero di telefono in basso;
  • Infine clicca su “Fine” per terminare la procedura;

Se hai seguito questi semplici passaggi, adesso hai completato la migrazione del tuo numero di telefono associato all’app di messaggistica. A questo punto, si può utilizzare tranquillamente l’applicazione di WhatsApp per inviare e ricevere messaggi, come in precedenza. La procedura descritta è la medesima sia per smartphone Android sia per smartphone Apple. Tuttavia, a fine articolo trovi le fonti con la procedura prima per Android e a destra per iPhone e iPad.

Fonte; Fonte

 

Articolo precedenteCome trasformare uno smartphone da 4G in satellitare
Articolo successivoCome controllare il telefono di tuo figlio
Mapu (chiaramente uno pseudonimo) ha fondato questo blog nel 2019 e continua a scriverci di tanto in tanto. Di poche parole, perchè ricorda che ‘’scripta manent verba volant’’, ha iniziato ad occuparsi di tecnologia nel 2015 collaborando prima con il blog MobileToday e poi con Scontista.com. Negli anni precedenti aveva pubblicato cinque libri, tra raccolte di racconti, saggi e romanzi. Finora ha scritto migliaia di articoli, centinaia di tutorial e dozzine di recensioni. I libri che ha pubblicato sono disponibili in versione digitale su Amazon, Google Play Libri e Apple Books, mentre in edizione cartacea sono tutti editi da Prospettiva Editrice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui