SwitchBot trasforma gli interruttori smart

Con l’accessorio SwitchBot puoi trasformare la casa in un sistema di domotica a meno di 100 euro

Se sei convinto che, al giorno d’oggi, sia possibile avere un impianto di domotica in casa che gestisca le luci e i vari dispositivi pagando un prezzo alto, ti stai sbagliando. Proprio a questo serve SwitchBot, un accessorio economico e utilissimo che rende smart la tua casa. Vediamo in cosa consiste.

Cosa è SwitchBot

Giusto per stare al passo con i tempi, SwitchBot è nato grazie ad una campagna di crowfunding su Kickstarter. Si tratta di un accessorio semplicissimo, perché è un interruttore che riesce ad accendere e a spegnere in maniera meccanica pulsanti e interruttori vari e che si controlla via Bluetooth.

SwitchBot trasforma gli interruttori smart

La confezione

Dentro la scatola, troviamo SwitchBot rettangolare, provvisto del suo consueto piccolo braccio meccanico che gli permette di muoversi in alto o in basso. Nella parte posteriore ha un adesivo 3M che permette di attaccare l’interruttore sopra l’interruttore della luce, sopra il pulsante di accensione del pc, sul pulsante di accensione della macchinetta del caffè eccetera.

Nella confezione ci sono anche un adesivo di riserva e due piccoli accessori da abbinare con SwitchBot quando deve lavorare con interruttori che richiedono il funzionamento del tipo acceso/spento. In questo caso, uno dei due accessori abbinati va attaccato sul pulsante della luce: il piccolo braccio di SwitchBot tocca il pulsante per accendere la luce, mentre per spegnere la luce lo tira giù.

Come configurare l’app SwitchBot

L’app omonima è disponibile sia per Android che per iOS, basta cliccare su questi due link. Dopo di che basta seguire questi passaggi:

  • rimuovere la linguetta che esce da SwitchBot fisico, per permettere alla batteria di alimentarlo;
  • attiva la connessione Bluetooth sul telefono e avvia l’app;
  • l’app richiede la localizzazione gps, bisogna accettare attivandola;
  • nella schermata principale appare SwitchBot;
  • fai tap sull’ingranaggio posto accanto al nome del robot Bot BE per entrare nelle impostazioni;
  • fai tap in alto sull’icona e dai all’interruttore un nome che lo identifica (tipo Camera da letto); lo stesso nome ti servirà per accendere la luce della camera da letto con l’assistente vocale;
  • tra le opzioni puoi impostare un timer, per esempio per far accendere le luci nella camera da letto quando suona la sveglia;

Tra le varie voci vedi anche Cloud Service che serve per abitare l’accesso remoto, dopo aver attivato l’hub. La voce Firmware & Battery permette di vedere il livello dic arica delle pile del robot.

A questo punto, dalla home dell’app puoi accendere e spegnere la luce della camera da letto, o di qualunque altra stanza tu abbia configurato.

 

Prezzo e valutazione

Se ti stai chiedendo quanto costa, lo trovi su Amazon ad appena 25€, disponibile in bianco e in nero. a fine articolo trovi il link per acquistarlo.

PRO
  • Permette di domotizzare qualsiasi dispositivo grazie agli infrarossi e qualsiasi interruttore grazie al braccio meccanico;
  • Compatibile con Alexa, Google Assistant, IFTTT;
  • Facile da usare;
CONTRO
  • App in inglese;
  • L’interruttore è ingombrante;

SwitchBot Hub Plus: a cosa serve e come si configura

Fin qui abbiamo parlato solo di SwitchBot, ma esiste anche Hub Plus, un altro accessorio che per appena 45€ ti permette di fare le azioni descritte sopra anche da remoto. Oltretutto, è possibile comandarlo da remoto attraverso l’app o tramite la voce e un assistente vocale, tipo Siri, Google Assistant e Alexa.

Come si configura l’hub? E’ semplicissimo. Basta aprire l’app SwitchBot, andare al menù in alto a sinistra, poi su Aggiungi dispositivo o Add Device. a questo punto si seleziona l’hub e si seguono i passaggi indicati per collegare la nuvoletta ad una presa elettrica e poi mettere l’interruttore che è sul lato posteriore nella posizione On.

Poi bisogna creare un account gratuito, inserendo un indirizzo email e una password. A questo punto, bisogna inserire la password della propria rete wifi, per collegare l’hub al nostro sistema informatico. Poi, tornando nell’app SwitchBot bisogna attivare l’opzione Cloud Service per ogni interruttore da collegare. A questa pagina si trovano le istruzioni in inglese per configurare l’assistente vocale e per gestire via infrarossi dispositivi come televisori e condizionatori.

SwitchBot trasforma gli interruttori smart

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui