Come attivare la SIM Spusu e configurare l’APN

Spusu: come attivare la SIM e configurare l’APN

Ormai l’operatore virtuale Spusu è una realtà anche in Italia. Grazie alle vostre richieste, vi spieghiamo come attivare la SIM e come configurare l’APN.

Presentato ufficialmente lo scorso 15 giugno, il nuovo operatore virtuale Spusu sta acquisendo via via sempre più clienti mobili nel nostro paese.

Alcuni nostri lettori che hanno ordinato la nuova SIM sulla sezione dedicata presente sul sito ufficiale, ci hanno chiesto cosa bisogna fare per attivarla. Andiamo per gradi.

Come attivare la nuova SIM Spusu

Intanto, la SIM viene recapitata a casa o, comunque, all’indirizzo indicato al momento dell’ordine tramite corriere espresso.

La SIM che viene consegnata è quella nel triplo formato pre-tagliato. Alcuni utenti hanno ricevuto anche una lettera di benvenuto che riporta le principali informazioni relative all’offerta sottoscritta. Ad esempio, la durata, il numero di telefono assegnato, il codice cliente, i contatti per parlare con l’assistenza e anche la procedura per l’attivazione della scheda SIM.

A questo proposito, per attivare la nuova SIM bisogna inviare un SMS al numero 3780101001 riportando il codice che si riceve con un’ e-mail di conferma.

Con questo breve passaggio la SIM è subito attiva e ora non resta che configurare correttamente l’APN per la navigazione dati.

Configurare l’APN Spusu

Anche questo passaggio è semplicissimo. Infatti, basta andare nelle Impostazioni del proprio dispositivo su cui è alloggiata la SIM Spusu e inserire alla voce APN la parola “web“per poter iniziare ad utilizzare la connessione dati.

In linea generale, la velocità massima teorica che si può raggiungere con spusu su rete WINDTRE è di 300 Mbps in download e 50 Mbps in upload. Poi, molto dipende dalla zona in cui ci si trova.

Alcune risposte in merito all’attivazione della SIM si trovano alla pagina dedicata sul sito ufficiale di Spusu.

Spusu: come attivare la SIM e configurare l’APN

Fonte

Articolo precedenteApple: scoperto malware su 30.000 Mac anche quelli con chip M1
Articolo successivoL’app Vocale in Testo trasforma in testo la tua voce
Appassionato di tecnologia da sempre. Mi occupo di notizie, approfondimenti e guide dedicate al mondo Android e della tecnologia in generale. Mi piace la musica, amo anche il cinema e le serie TV. Ho scoperto Android con gli smartphone Nexus di Google, ma ho utilizzato anche iPhone per anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui