Organizza le tue giornate con le app giuste

Organizza le tue giornate con le app giuste

Per lavoro o altro, esistono app che ti aiutano di molto nell’organizzazione degli impegni quotidiani

Risulta sempre più complicato organizzare le proprie giornate tra mille impegni, imprevisti e lavoro. Spesso ci vengono in soccorso alcune applicazioni che hanno il compito, appunto, di rispondere ad un’esigenza dell’utente. In tema di organizzazione di impegni, abbiamo selezionato alcune app che ci sono piaciute particolarmente, rispetto a tante altre simili, e te ne parliamo in questo articolo.

Le applicazioni per organizzare impegni e appuntamenti

La prima app di cui vogliamo parlarti si chiama Any.Do. Pensa che esiste come app da dieci anni, quindi si è conquistata nel tempo una fiducia crescente, permettendo all’utente di organizzare le scadenze e gli impegni, sia per cose complesse che per cose di routine come la lista della spesa.

L’applicazione è facile da usare e in italiano, basta registrarsi, anche con il proprio account Google o Facebook. Va dato il consenso all’accesso alla rubrica di Google per sincronizzare gli appuntamenti. Fatto questo, ogni mattina l’app ti augura una buona giornata, domandandoti se hai appuntamenti da aggiungere e facendoti vedere quelli impostati. Per fissare un impegno basta fare tap sul simbolo + e scegliere tra le venti voci disponibili che sono Chiamare, Controllare, Incontrare eccetera. C’è poi la versione Premium che consente di inviare gli appuntamenti via WhatsApp o localizzare gli impegni in base a dove ci si trova a 2,49€ al mese.

Il nostro giudizio? Ottima applicazione, semplice da usare, anche se la versione Premium costa un pò troppo. Per info consulta il sito web ufficiale.

Organizza le tue giornate con le app giuste

La seconda applicazione di cui vogliamo parlare si chiama Trello ed è rivolta sopratutto a chi lavora. Infatti, Trello permette di creare una bacheca gestita dai vari colleghi di una stessa azienda, all’interno della quale ognuno può condividere il lavoro o progetto a cui sta lavorando e può pure lasciare appunti e note per gli altri colleghi.

Anche qui bisogna registrarsi, magari con l’account Google, poi bisogna creare la Bacheca e invitare le persone a cui è possibile dare differenti privilegi di accesso e di lavoro. Poi, si possono creare delle Liste con i progetti o i lavori da proporre al capo o quelli proposti eccetera. La versione free ha alcuni limiti, perchè consente di inviare allegati di massimo 10 MB di peso e permette di creare un massimo di dieci Bacheche. Invece, la versione a pagamento Business eleva a 250 MB il peso massimo degli allegati e non c’è alcun limite per le bacheche a 10 dollari al mese.

La terza applicazione è Microsoft To Do. Un tempo si chiamava Wunderlist, poi è stata acquistata dalla Microsoft e questo è il nuovo nome. Bisogna avere un account Microsoft o, comunque, crearne uno. Il suo vantaggio maggiore è la completa compatibilità con tutti i programmi Microsoft. Strutturata semplicemente e in italiano, permette di fissare appuntamenti, scadenze e promemoria che possiamo anche condividere con amici  e colleghi. Applicazione semplice e molto intuitiva.

L’ultima applicazione si chiama RescueTime e serve per farci capire come spendiamo il tempo nell’arco della giornata, in modo da essere più produttivi. Disponibile non solo per smartphone, ma anche per Windows e macOS, oltre che come plugin per Chrome e Firefox. Basta registrarsi per collegare in automatico le varie applicazioni e vedere quanto tempo abbiamo trascorso oggi davanti allo schermo. App utile per darci una dimensione di quanto siamo produttivi o meno, anche se è completamente in inglese.

Facci sapere con un commento all’articolo se già conoscevi una di queste applicazioni. O, se ne conosci altre, suggeriscile anche a noi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui