Keen è il nuovo social di Google che segue Pinterest

Keen è il nuovo social di Google che segue Pinterest

Sapevi che Google ha lanciato da poco un nuovo social network?

Se ti stai ancora leccando le ferite dopo aver chiuso il tuo account Google Plus, sappi che la stessa azienda ha lanciato, recentemente, un nuovo social.

Tutto è nato dalla mente di uno dei co-fondatori di Google, tale CJ Adams, che un giorno ha notato come lui e sua moglie stessero passando molto del loro tempo libero a scorrere i feed dei principali social media.

Da questa osservazione, hanno poi pensato di raccogliere idee, collegamenti e risorse sulla base dei propri hobby, in modo da vedere solo ciò a cui si è davvero interessati.

Così, lo stesso Adams ha condiviso la sua idea con il team di Google Area 120 e con un altro team di Big G chiamato People and AI Research (PAIR). Lavorando con questi due gruppi di lavoro sulla ricerca e sullo sviluppo di sistemi di apprendimento automatico, è nato Keen.

Cosa è Keen

L’applicazione che porta questo nome permette ad ogni utente che si iscrive di creare un proprio “Keen”: aggiungendo contenuti sulla base dei propri interessi, ognuno può così creare il profilo fatto su misura.

All’atto pratico non è sbagliato pensare che voglia andare a concorrere direttamente con  Pinterest. Infatti, raccogliendo contenuti e organizzandoli in base all’argomento, si crea un ”keen” che è l’esatto equivalente di una board di Pinterest.

Perché è un social? Perché ogni utente può poi invitare i propri amici per condividere idee, e anche creare una comunità che ha in comune con lui gli stessi obiettivi e interessi.

I contenuti che ogni utente può creare possono essere sia pubblici sia privati, e ogni utente può seguire i contenuti di altri utenti. Però, ad oggi, non è possibile collaborare con altri utenti per i keen altrui.

Finora è disponibile la versione dell’applicazione per Android che può essere scaricata normalmente dal Play Store (link sotto). Invece, gli utenti Apple devono aspettare una versione compatibile. Infine, è possibile utilizzare Keen anche da web, basta collegarsi a questa pagina.

Via Fonte

Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter , MastodonInstagramPagina Facebook e canale WhatsApp.

Keen è il nuovo social di Google che segue Pinterest

Articolo precedenteVuoi uno smartphone su misura? Costruiscilo con Kite
Articolo successivoApp Android a pagamento diventano gratis, solo oggi
Mapu ha fondato questo blog nel 2019, dopo aver collaborato con altri blog. Negli anni precedenti aveva pubblicato cinque libri, tra raccolte di racconti, saggi e romanzi. I libri che ha pubblicato sono disponibili in versione digitale su Amazon, Google Play Libri e Apple Books, mentre in edizione cartacea sono tutti editi da Prospettiva Editrice e in vendita sia su Amazon che sul sito dell'editore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui