Google Pixel 6: trucchi e suggerimenti per sfruttarlo al massimo

Google Pixel 6: trucchi e suggerimenti per sfruttarlo al massimo

Scopri questi trucchi nascosti che ti permettono di sfruttare tutte le potenzialità della serie Google Pixel 6.

Google Pixel 6 è uno smartphone di certo non recentissimo, ma comunque ancora molto diffuso e apprezzato dagli utenti. E, proprio come accade con Google Pixel 8, anche questo telefono nasconde più di un segreto che in pochi conoscono. Di conseguenza, se desideri scoprire alcuni dei migliori trucchi e suggerimenti per Google Pixel 6, ti consigliamo di proseguire con la lettura di questa guida. Alcune chicche, infatti, sono imperdibili.

Trucchi per migliorare l’esperienza su Google Pixel 6 e 6 Pro

Google Pixel 6: trucchi e suggerimenti per sfruttarlo al massimo

Potenziare il sensore per le impronte digitali

Il Google Pixel 6 ha tantissimi vantaggi, soprattutto se parliamo della sua eccezionale fotocamera. Di contro, pecca un po’ per quel che riguarda la qualità del sensore per la rilevazione delle impronte digitali, non il più preciso in circolazione. Ma c’è un trucchetto che potrebbe renderlo più efficace del normale, ed è il seguente: ripetere più volte la registrazione del dito usato per sbloccare lo smartphone. Come si procede? Dopo la prima scansione, bisogna recarsi su impostazioni, sicurezza e sblocco con impronta digitale, inserendo il PIN. Poi, basta fare tap su “aggiungi impronta digitale” per avviare nuovamente la scansione, e ripetere l’intero procedimento un paio di volte. Lo scanner, così facendo, sarà molto più preciso e veloce nella sua funzione.

Screenshot veloci su Google Pixel 6

Chi scatta spesso screenshot sullo smartphone, sa bene che ogni volta bisogna eseguire delle manovre da circo Togni piuttosto scomode. Premere in simultanea il pulsante di accensione e quello per abbassare il volume può risultare abbastanza laborioso e scomodo, ma c’è una scorciatoia. Infatti, è possibile scattare lo screenshot toccando il retro del Google Pixel 6, come accade anche con una funzione nascosta di iOS 14. Per attivare questa funzione, basta andare su impostazioni, sistema ed entrare nella sezione “gesti”. Adesso, bisogna scegliere “tocco rapido” e attivarlo, mantenendo l’impostazione di base su screenshot. In questo modo, toccando 2 volte il retro del Pixel il telefonino di casa Google scatterà la foto allo schermo.

Attivare la modalità con una sola mano

Il display del Google Pixel 6 è “generoso”, considerando che ha una diagonale di ben 6,4 pollici. Per poterlo utilizzare con un grado di comfort maggiore, è possibile attivare la modalità ad una sola mano, che di fatto sposta i comandi sulla parte inferiore del display, permettendoti di gestirli direttamente con il pollice. L’attivazione di questa modalità è molto semplice: bisogna andare su impostazioni, sistema, gesti e infine selezionare la voce “modalità con una mano”.

Far ruotare la schermata iniziale

Google Pixel 6, per via delle sue impostazioni predefinite, blocca di default la rotazione della schermata quando si posiziona lo smartphone in orizzontale. Poco male, perché è possibile sbloccare la rotazione rapidamente e senza grattacapi. Per riuscirci devi premere e tenere premuto lo sfondo quando ti trovi sulla schermata iniziale per qualche secondo. A quel punto si aprirà un menù, dove dovrai selezionare la voce “impostazioni della casa”, e da qui attivare l’opzione “consenti rotazione della schermata iniziale”. Per rendere le cose ancor più semplici, il consiglio è di attivare anche la funzione “rotazione automatica”, andando sul menu delle impostazioni rapide. In questo modo eviterai, tutte le volte, di dover premere l’icona della rotazione.

Ricaricare i device con Google Pixel 6

Si tratta di una fantastica chicca che abbiamo già visto nella guida sui trucchetti per Google Pixel 8. In pratica, la funzione “Battery Share” ti consente di utilizzare il tuo Google Pixel 6 come una sorta di powerbank, così da poter ricaricare altri dispositivi (e in modalità wireless). Una volta attivata la funzione, basta girare il telefono e usare il suo retro come base d’appoggio per il device che intendi ricaricare. In questo modo, il Google Pixel 6 condividerà la sua batteria. Sappi che dalle impostazioni puoi anche settare vari parametri, come i limiti di condivisione, così da evitare che lo smartphone possa scaricarsi durante le operazioni.

Entrare su Google Pay dalla schermata di blocco

Avere Google Pay immediatamente a propria disposizione può risultare davvero utile, così da poter effettuare i pagamenti alla velocità della luce. Grazie a Google Pixel 6, è possibile accedervi anche quando il telefono è bloccato, semplicemente facendo tap sull’icona a forma di carta, che si trova in basso a destra. Non si tratta di un’impostazione attiva in modo nativo, quindi deve essere sbloccata prima di poterla usare. Basta andare su impostazioni, display, schermata di blocco e mettere la spunta sulla funzione “mostra portafoglio”.

Leggi anche la nostra recensione del Google Pixel 4.

Bloccare l’accesso a fotocamera e microfono

Oggi molti di noi hanno compreso l’importanza della privacy, soprattutto se si parla dei tantissimi dati che “viaggiano” in rete quando usiamo lo smartphone. Molte app sfruttano canali come la fotocamera e il microfono, ma è possibile bloccare l’accesso in modo rapido e indolore. Come si fa? Basta andare sul menu a tendina delle impostazioni e deselezionare la spunta dalla voce della fotocamera e da quella del microfono. Dopo averlo fatto, Android bloccherà automaticamente l’accesso a tutte le app sullo smartphone. A proposito, in questa guida ti abbiamo spiegato come scoprire se un’app accede al microfono del tuo telefono.

Tag dei brani musicali ascoltati di recente

Google Pixel 6 piace anche per via di alcune funzioni che normalmente utilizzeremmo scaricando delle app di terze parti, ma che in questo telefono sono native. Una delle più interessanti è la funzione per trovare il nome delle canzoni che stiamo ascoltando, proprio come fa Shazam. Per attivare questa opzione basta andare su impostazioni, display, schermata di blocco e selezionare la voce “riproduzione in corso”. Inoltre, sappi che puoi anche controllare la cronologia delle canzoni taggate in questo modo, andando su “cronologia riproduzione”, con tanto di data.

Eliminare la pagina di Google Discover 

Alcuni utenti la trovano molto utile, altri invece la ritengono semplicemente un fastidio. Se non hai l’abitudine di controllare le news pubblicate su Google Discover, e se desideri liberare lo spazio occupato da questa sezione (che generalmente si trova a sinistra della schermata Home), puoi fare così: premi e tieni premuto lo sfondo per alcuni secondi, seleziona “impostazioni della casa” e disattiva la funzione “scorri per accedere all’app Google”.

Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter , MastodonInstagramPagina Facebook e canale WhatsApp.

Articolo precedenteCome velocizzare la fotocamera di Samsung
Articolo successivoSystem WebView: basta crash con Android 15 (forse)
Mapu ha fondato questo blog nel 2019, dopo aver collaborato con altri blog. Negli anni precedenti aveva pubblicato cinque libri, tra raccolte di racconti, saggi e romanzi. I libri che ha pubblicato sono disponibili in versione digitale su Amazon, Google Play Libri e Apple Books, mentre in edizione cartacea sono tutti editi da Prospettiva Editrice e in vendita sia su Amazon che sul sito dell'editore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui