Addio Play Music, come trasferire i file su YouTube Musica

Google Play Music

Confermato ufficialmente il de profundis per Google Play Musica. Chi ha file può spostarli su YouTube Musica.

Google ha, ufficialmente, comunicato quanto già si sentiva dire, cioè la fine di Google Play Music. L’applicazione viene sostituita da YouTube Music e da Google Podcast entro la fine del 2020. In questa guida ti spieghiamo come trasferire i tuoi file musicali da un’app all’altra.

Probabilmente questa decisione non ti stupisce, tanto più se utilizzi app che hanno soppiantato Google Play Music, come Spotify, Tidal, Amazon Music Unlimited o Apple Music.

Comunque, se hai sempre utilizzato Google Play Music per ascoltare i tuoi brani preferiti non preoccuparti, non perdi né brani, né playlist. Infatti, Google ha realizzato un tool online che ti aiuta nel trasferimento di tutti i contenuti sulla nuova app. Vediamo come fare.

Addio Play Music, come trasferire i file su YouTube Musica

Come trasferire i file su YouTube Music

Il tool realizzato da Google è davvero semplice e permette di migrare i file da Play Music a YouTube Musica.

Per accedere al tool basta accedere a questo link e controllare cosa c’è scritto nella pagina che si apre.

Google ha specificato che si possono trasferire solamente:

  • brani caricati;
  • brani acquistati;
  • le playlist;
  • le stazioni;
  • album e brani nella raccolta;
  • I Mi piace e Non mi piace legati all’account;
  • I dati di fatturazione legati all’abbonamento per gli account che hanno attivo un abbonamento;

Chi ha un abbonamento attivo, riceverà la conversione dello stesso al medesimo livello anche nella nuova applicazione.

Come trasferire i podcast da Google Play Music a Google Podcast

Invece, se hai dei podcast presenti sul tuo account Google Play Music, Google ti ha destinato un secondo tool per la migrazione su Google Podcast. Non preoccuparti, la procedura è semplice, quanto nel caso precedente. Basta accedere al tool online e seguire tutte le indicazioni che leggi sullo schermo. Bastano pochi minuti per completare il trasferimento.

Fonte

Articolo precedenteSamsung Galaxy Note 20: verrà presentato il 5 agosto
Articolo successivoSamsung Galaxy M31s sta per essere svelato
Appassionato di tecnologia da sempre. Mi occupo di notizie, approfondimenti e guide dedicate al mondo Android e della tecnologia in generale. Mi piace la musica, amo anche il cinema e le serie TV. Ho scoperto Android con gli smartphone Nexus di Google, ma ho utilizzato anche iPhone per anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui