Come stampare dallo smartphone (Android e iOS)

Guida su come poter stampare dal proprio smartphone

Hai necessità di stampare un file dallo smartphone ma non sai come fare? Leggi questa guida

E’ molto comodo stampare pagine web, immagini e file anche dallo smartphone. Questa guida ti spiega come stampare dal tuo smartphone, sia con dispositivi Android sia da iPhone.

Come stampare dallo smartphone Android

Google ha introdotto la funzione Google Cloud Print che aiuta tantissimo in questo. In pratica, invia tramite rete i tuoi contenuti che vuoi stampare alla stampante. Se la stampante è connessa ad Internet i contenuti vengono spediti automaticamente. In caso contrario, i documenti vengono inviati attraverso il computer a cui è connessa. Perciò, la prima mossa da fare è configurare la stampante.

Come aggiungere la stampante su Cloud Print

Bisogna entrare nelle Impostazioni di configurazione della stampante (ci si arriva tramite browser inserendo l’indirizzo di rete del dispositivo). Poi bisogna inserire l’account Google. Ma se non hai una stampante che sia in grado di connettersi ad Internet niente paura. Devi scaricare e installare Chrome dal sito e seguire la procedura automatica.

Installato Chrome, bisogna configurare la stampante su Cloud Print:

  • apri Chrome;
  • fai login con l’account Google ;
  • clicca sui tre puntini in verticale, nella parte in alto a destra e vai a Impostazioni;
  • qui clicca su Avanzate;
  • clicca su Google Cloud Print e poi su Gestisci dispositivi Cloud Print;
  • clicca poi su Aggiungi Stampante; nella nuova schermata puoi scegliere quale stampante vuoi aggiungere;
  • adesso clicca su Aggiungi stampanti.

Però, ricorda che la stampante aggiunta stampa solo se il PC è acceso e connesso ad Internet.

Procedura per Android con Cloud Print

Per prima cosa, bisogna installare sullo smartphone l’app Cloud Print dal Play Store.

Ora, per stampare dallo smartphone basta andare sui tre puntini e cliccare su Stampa. Si aprirà, quindi, una finestra in cui poter scegliere le varie opzioni di stampa:

  • selezionare alcune pagine;
  • scegliere il numero delle copie;
  • scegliere la stampa a colori o in bianco e nero;
  • l’orientamento;
  • il formato carta.

Adesso puoi stampare il documento premendo il pulsante con l’icona della stampante.

Stampare su smartphone Android dalle app dei produttori

Un’alternativa è lasciare perdere Cloud Print e stampare direttamente dalle app dei produttori di stampanti. Sul Play Store troviamo le app seguenti:

Basta scaricare al Play Store quella preferita e seguire i passaggi.

Procedura da iPhone

Qui c’è un modo velocissimo: affidarsi ad AirPrint, la tecnologia di Apple che permette alle stampanti wireless di comunicare con i dispositivi Apple.

Stampare con AirPrint

Bisogna, però avere una stampante WiFi compatibile. Troviamo la lista fornita da Apple a questo indirizzo. Se hai una stampante compatibile, accendila, connettila alla rete WiFi e segui questi passaggi:

  • ad esempio vai sul browser Safari;
  • clicca su Condividi ;
  • seleziona Stampa, poi le impostazioni (numero di copie, stampa in bianco e nero o a colori, stampa di pagine specifiche);
  • clicca su Stampa.

Procedura da iPhone con Cloud Print

Se hai una stampante non compatibile con AirPrint puoi comunque utilizzare Google Cloud Print. Seguiamo questi passaggi.

Scarica e installa dall’App Store l’app gratuita CloudPrint. Adesso bisogna:

  • toccare la voce Condividi ;
  • cliccare su CloudPrint;
  • scegliere le impostazioni di stampa e inviare alla stampante.

Stampare su iPhone tramite le app dei produttori 

Come detto sopra, puoi scegliere di utilizzare le app dei produttori di stampanti. Ad esempio:

Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter o Instagram. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

Articolo precedenteSamsung Galaxy A40: grande smartphone, piccolo prezzo
Articolo successivoRecensione del notebook Lenovo Yoga 730
Mapu (chiaramente uno pseudonimo) ha fondato questo blog nel 2019 e continua a scriverci di tanto in tanto. Di poche parole, perchè ricorda che ‘’scripta manent verba volant’’, ha iniziato ad occuparsi di tecnologia nel 2015 collaborando prima con il blog MobileToday e poi con Scontista.com. Negli anni precedenti aveva pubblicato cinque libri, tra raccolte di racconti, saggi e romanzi. Finora ha scritto migliaia di articoli, centinaia di tutorial e dozzine di recensioni. I libri che ha pubblicato sono disponibili in versione digitale su Amazon, Google Play Libri e Apple Books, mentre in edizione cartacea sono tutti editi da Prospettiva Editrice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui