Come impostare il tuo ID pubblicitario su iPhone e iPad

Come impostare il tuo ID pubblicitario su iPhone e iPad

Sai che sul tuo iPhone e iPad c’è un ID pubblicitario? Scopriamo di che si tratta e come tutelarti al meglio.

Apple nel 2021 ha fatto importanti progressi in fatto di privacy, stabilendo una netta differenza con il mondo Android e questo riguarda anche quello che viene chiamato ID pubblicitario. Ne hai mai sentito parlare? Cerchiamo di capire meglio di che si tratta.

Come tutelare il tuo account pubblicitario su iOS

Che cosa è l’ID Pubblicitario

Con il nome di ID Pubblicitario ci si riferisce all’account che può essere utilizzato dalle aziende per inviargli annunci mirati in base all’ attività dell’utente. Forse non lo sai, ma ogni iPhone si basa su un account legato a chi utilizza l’iPhone e ogni iPhone ha il proprio ID pubblicitario. Anche tu, non serve che ti guardi in giro. Comunque, puoi scegliere di impostarlo di nuovo, sia sul tuo iPhone che su iPad.

A cosa serve

Giusto per essere più chiaro, il senso di un ID Pubblicitario è molto simile a quello dei cookie del browser. Quindi, le aziende utilizzano elementi come la tua posizione, le abitudini di acquisto e l’utilizzo delle app per mostrarti annunci che potrebbero interessarti. Ti sei mai accorto che ogni volta che cerchi cibo per cani su Amazon o su Google ti appaiono banner che parlano proprio di quell’argomento? Nessuna magia, solamente un meccanismo per convincerti a cliccarci sopra e ad acquistare quel prodotto. Perciò, se sei un utente a cui interessa la privacy, o meglio, se sei una persona a cui interessa la privacy del proprio account, ecco cosa dovresti fare.

Come impostare il tuo ID pubblicitario su iPhone e iPad

Scopri come cambiare l’ID su account Apple!

Cosa cambia da iOS 14

Come dicevo prima, Apple da fatto importanti modifiche sulla privacy degli utenti, smarcandosi di netto da Android. Hai mai letto che Facebook era incocciata contro Apple? Proprio perchè con questa mossa Apple ha levato a Facebook, ora Meta, qualche milioncino di ricavi dalla pubblicità.

Infatti, da iOS 14 Apple ha fatto in modo che le app siano obbligate a chiedere prima all’utente di poter monitorare la sua attività. Quindi, puoi anche scegliere di impedire a tutte le app che hai installato sul tuo iPhone o iPad di tracciare la tua attività, cioè quello che guardi sul browser o gli acquisti che fai.

Perciò, non serve re-impostare il tuo account pubblicitario, grazie ad Apple sei in una botte di ferro ora. Ammettiamolo, anche Android dovrebbe scegliere una strada simile, a completa tutela degli utenti.

Comunque, la cosa che puoi ancora fare è disattivare gli annunci personalizzati. In questo modo limiterai il numero di annunci mirati visualizzati, ma non il numero totale di annunci.

Come limitare gli annunci

Basta seguire questo percorso e in mezzo minuto avrai fatto tutto.

  • Apri l’app “Impostazioni” dalla schermata principale del tuo iPhone o iPad.
  • Vai su “Privacy” dalle Impostazioni
  • Tocca “Pubblicità Apple” in basso.
  • Disattiva l’interruttore per “Annunci personalizzati”.

E il gioco è fatto. Semplice, vero? Questo è tutto quello che c’è da fare! Apple ha fatto molto per limitare il modo in cui le app possono tracciarti, il che rende cose come gli ID pubblicitari meno spaventosi sugli iPhone. Se cerchi informazioni a tal proposito sul sito Apple, le trovi a questa pagina.

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli ◊.

Fonte

Articolo precedenteQuanto inquina lo smartphone?
Articolo successivoNTmobile: nuove tariffe ricaricabili da 2,49€ al mese
Mapu (chiaramente uno pseudonimo) ha fondato questo blog nel 2019 e continua a scriverci di tanto in tanto. Di poche parole, perchè ricorda che ‘’scripta manent verba volant’’, ha iniziato ad occuparsi di tecnologia nel 2015 collaborando prima con il blog MobileToday e poi con Scontista.com. Negli anni precedenti aveva pubblicato cinque libri, tra raccolte di racconti, saggi e romanzi. Finora ha scritto migliaia di articoli, centinaia di tutorial e dozzine di recensioni. I libri che ha pubblicato sono disponibili in versione digitale su Amazon, Google Play Libri e Apple Books, mentre in edizione cartacea sono tutti editi da Prospettiva Editrice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui