Come clonare app su Android e perchè

Come clonare app su Android e perchè

Sul tuo dispositivo Android potrebbe esserti utile avere la stessa applicazione sdoppiata. Continua a leggere per capire come fare.

Uno dei vantaggi del sistema Android, rispetto a iOS di Apple, è anche questa funzione. Cioè poter duplicare le applicazioni a piacimento. Perchè? Perchè, ad esempio, utilizzi Facebook o Instagram sia per lavoro che con un profilo personale e sarebbe molto più comodo avere due applicazioni separate per ogni profilo. Perciò, se utilizzi un telefono Android, è possibile “ clonare ” — o duplicare — app. Vediamo come sia possibile arrivarci.

Perché clonare un’app?

Il motivo più comune che ti potrebbe spingere a clonare un’applicazione è, appunto, quello detto sopra, cioè avere più profili di una stessa applicazione, come su Instagram o Facebook, e il rischio di confondere immagini e file potrebbe portarti a clonare l’applicazione. Ma non solo, perchè puoi farlo anche su WhatsApp se utilizzi l’app per lavoro e per il tempo libero.

Questa funzione risulta ancora più utile se stai utilizzando uno smartphone privato e anche uno di lavoro. Perchè se entri su WhatsApp con lo stesso profilo metteresti insieme file di lavoro con cose personali, insomma sarebbe una grande confusione. 

Oppure puoi anche clonare un’app per creare una versione separata per un bambino o per chiunque utilizzi il tuo dispositivo Android se è un minore. Perciò, scopriamo come farlo.

Leggi anche come avere più account su Samsung Galaxy.

Come clonare app su Android e perchè

Come duplicare le app su Android

Per poter fare questo basta sfruttare le funzioni che troviamo in un’applicazione che si chiama “ App Cloner ”. Purtroppo, l’applicazione non è disponibile sul Play Store di Google, ma l’abbiamo scaricato dal sito Web dello sviluppatore .

Iniziamo? Basta scaricare l’app dal link indicato sopra. Una volta installata, cliccaci sopra per aprire App Cloner e seleziona l’app che desideri duplicare (WhatsApp, Facebook, Instagram o altre).

Per non confondere l’app originaria con quella duplicata puoi subito assegnare un nome differente. Successivamente, puoi anche modificare l’aspetto dell’icona, cambiando il colore o ruotando l’icona. L’applicazione di App Cloner ha un sacco di altre opzioni che ti consigliamo di provare.

In ogni caso, dopo aver modificato l’aspetto secondo i tuoi gusti, tocca l’icona dell’app clonata in alto.

Potrebbe capitare che tu veda adesso un messaggio che indica problemi di funzionamento. Questo perchè non tutte le app clonate garantiscono un corretto funzionamento dopo essere state duplicate. Se la cosa non ti preoccupa tocca su “ Continua. ”

Non ti resta che attendere che il processo di duplicazione termini. Una volta terminata la clonazione, è possibile cliccare sulla voce “ Installa App ”.

Ora vedrai comparire il nuovo nome dell’app e l’icona che hai scelto in precedenza. Tocca “ Installare ” per finire il processo.

Adesso puoi aprire l’app appena clonata per poterla usare all’occorrenza. Non ti sembra davvero semplice

Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter , MastodonInstagramPagina Facebook e canale WhatsApp.

 

FONTEVIA
Articolo precedenteGoogle Pixel 4: ma piccolo dove?
Articolo successivoRistoranti, hotel, negozi nel mondo che accettano criptovalute
Mapu ha fondato questo blog nel 2019, dopo aver collaborato con altri blog. Negli anni precedenti aveva pubblicato cinque libri, tra raccolte di racconti, saggi e romanzi. I libri che ha pubblicato sono disponibili in versione digitale su Amazon, Google Play Libri e Apple Books, mentre in edizione cartacea sono tutti editi da Prospettiva Editrice e in vendita sia su Amazon che sul sito dell'editore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui