Arriva finalmente anche WhatsApp Pay

Arriva finalmente anche WhatsApp Pay

E’ ufficiale anche l’arrivo del sistema di pagamento di WhatsApp in vari paesi

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ad inizio anno aveva svelato che sarebbe stato rilasciato presto il sistema di pagamento tramite WhatsApp. Alla fine ha mantenuto la promessa.

Tuttavia le fasi di test, iniziate con varie difficoltà in India, si sono protratte più del dovuto e siamo arrivati a novembre 2020. Finalmente, WhatsApp permette di pagare attraverso l’applicazione.

Fa da apripista l’India

Il nuovo sistema di pagamento digitale si chiama WhatsApp Pay ed è stata scelta, appunto, l’India come paese votato alla sua inaugurazione.

C’è da sottolineare come WhatsApp Pay sfrutti lo standard Unified Payment Interface (UPI) definito dalla National Corporation of India (NPCI). Si tratta dello stesso utilizzato da altri sistemi di pagamento concorrenti, ad esempio Google Pay.

Con lo standard UPI l’India ha creato qualcosa di veramente speciale e sta aprendo un mondo di opportunità per micro e piccole imprese che sono la spina dorsale dell’economia indiana“, sottolinea Mark Zuckerberg.

L’India è il primo paese a fare qualcosa di simile e sono lieto che stiamo stati in grado di sostenere questo impegno e di lavorare insieme per contribuire a realizzare un’India più digitale.”

Arriva finalmente anche WhatsApp Pay

Ad oggi, in India WhatsApp Pay può essere utilizzato grazie all’accordo con cinque istituti bancari: ICICI Bank, HDFC Bank, Axis Bank, the State Bank of India e Jio Payments Bank. E’ interessante notare il fatto che le autorità indiane, per evitare che si crei subito un monopolio, hanno imposto a WhatsApp Pay il limite massimo di 20 milioni di utenti. Infatti, secondo le leggi in vigore, nessun sistema di pagamento di terze parti può avere più del 30% di mercato.

Purtroppo nulla in Italia per ora. Nel senso che non sono state comunicate indicazioni sul rilascio per l’Italia. Comunque, siamo sicuri del fatto che, anche qui, arriverà il nuovo sistema di pagamento digitale WhatsApp Pay.

Fonte

Articolo precedenteAl via la sezione Amazon Coupon: tutti i codici in una pagina
Articolo successivoModifica le tue foto con un clic
Mapu (chiaramente uno pseudonimo) ha fondato questo blog nel 2019 e continua a scriverci di tanto in tanto. Di poche parole, perchè ricorda che ‘’scripta manent verba volant’’, ha iniziato ad occuparsi di tecnologia nel 2015 collaborando prima con il blog MobileToday e poi con Scontista.com. Negli anni precedenti aveva pubblicato cinque libri, tra raccolte di racconti, saggi e romanzi. Finora ha scritto migliaia di articoli, centinaia di tutorial e dozzine di recensioni. I libri che ha pubblicato sono disponibili in versione digitale su Amazon, Google Play Libri e Apple Books, mentre in edizione cartacea sono tutti editi da Prospettiva Editrice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui